Nuovo sito intePROGETTO “SCHIACCIAMO LA VIOLENZA. UN CANESTRO PER LEI”

 

L’attività di Maglificio Ripa per il sociale, viva e vivace da sempre, prosegue con un altro importante progetto che vede l’azienda tessile di Spino D’Adda in prima fila per la lotta attiva contro la violenza sulle donne. I dati Istat ci dicono che in Italia, in media, viene commesso un femminicidio ogni tre giorni. Vittime sono spesso donne che sembrano vivere in un’armonia quasi perfetta. Ma chiusa la porta di casa si scatena l’inferno. Nel solo 2015, 6,7 milioni di donne hanno subito nella propria vita una violenza fisica o sessuale. Lo scorso anno sono state 128 le donne uccise in Italia; la Lombardia è la Regione con il maggior numero di vittime.

 

Il progetto “SCHIACCIAMO LA VIOLENZA. UN CANESTRO PER LEI” vuole aprire quella porta affinché ogni donna possa riappropriarsi della propria libertà e dignità.Il progetto contribuisce attivamente mettendo in campo in atto azioni sia di prevenzione e sensibilizzazione sia di sostegno alla tutela delle donne coinvolte in episodi di violenza.

 

“E’ un’iniziativa importante intrapresa con altre aziende del nostro territorio – sottolinea Luca Bianco, Amministratore Unico di Maglificio Ripa Spa - e che tocca un tema purtroppo sempre attuale: la violenza sulle donne. Il progetto ha preso vita grazie alla società Pallacanestro Crema e a favore della alla Comunità Mamma- bambino “G. Colbert” attiva nel sociale dal 1997 e nello specifico a sostegno delle donne vittime di violenza. Il sistema è semplice e coinvolgente. Ogni canestro fatto dai ragazzi della squadra di basket durante il prossimo campionato è premiato con una donazione e poiché i nostri atleti sono in gamba siamo sicuri che la cifra raggiunta potrà contribuire a sostenere le azioni contro la violenza che l’associazione svolge. Ma non solo. Questa iniziativa prevede anche il coinvolgimento delle scuole medie ad elementari i cui alunni saranno coinvolti in attività volte alla sensibilizzazione sul tema specifico”.

 

Prima squadra Pallacanestro Crema

 

L’associazione sportiva nasce nel 1989 e partecipa al campionato nazionale di serie B, terzo gradino nella gerarchia del basket nazionale. Da sempre attenta ai temi sociali, la squadra si è messa a disposizione per la realizzazione del progetto. Si prevede, difatti, che per il prossimo campionato i loghi degli sponsor della squadra, presenti sulle maglie dei giocatori, saranno sostituiti dal logo del presente progetto. Gli atleti veicoleranno, così, data la loro visibilità a livello nazionale, il messaggio che il progetto intende divulgare: stop alla violenza sulle donne. E’ previsto, inoltre, che per ogni canestro realizzato dalla squadra durante il campionato sia riconosciuto un contributo erogato dalla squadra a sostegno delle attività portate avanti dalla Comunità Mamma- Bambino “G. Colbert".

 

Comunità Mamma- bambino “G. Colbert”

 

La comunità , di tipo residenziale, si configura come un luogo in cui le donne in difficoltà e i loro figli possono trovare risposta al bisogno di cura, protezione, sicurezza e sostegno. E’ riconosciuta come Comunità Educativa con una copertura 24H e con una capienza pari a 10 posti. Attualmente, l’equipe della comunità coordina la rete territoriale “Con-tatto” contro il maltrattamento delle donne, gestisce 3 strutture di Seconda accoglienza per un totale di 22 posti letto, collabora con il servizio di Emergenza sociale del Comune di Crema e riserva 2 posti letto per donne vittime di tratta.

 


Torna a Notizie