Campagna detox di greenpeace

 

MAGLIFICIO RIPA CON LA SOTTOSCRIZIONE DELL’IMPEGNO E L’ADESIONE ALLA CAMPAGNA DETOX DI GREENPEACE È TRA LE AZIENDE LEADER MONDIALI PER UNA MODA LIBERA DA SOSTANZE CHIMICHE PERICOLOSE

 

MAGLIFICIO RIPA raccoglie la sfida lanciata dalla campagna DETOX di Greenpeace per realizzare prodotti e processi senza utilizzare gli 11 gruppi di sostanze chimiche che la campagna chiede prioritariamente di eliminare. È un compito non facile che richiede un elevato know-how nella gestione dei materiali e dei processi.

 

“Far parte del progetto Detox di Greepeace è per noi motivo di orgoglio – dichiara Luca Bianco, Amministratore Unico di Maglificio Ripa Spa – e rappresenta un ulteriore valore aggiunto al percorso che da sempre abbiamo intraprteso e che negli ultimi anni ci ha visti come pionieri nell’ambito della tutela del territorio e della produzione etica e sostenibile. Ci impegniamo attivamente affinché il futuro del tessile abbigliamento sia sempre più libero da sostanze dannose per far in modo che il verde non passi mai di moda”.

 

Aderire all’impegno Detox significa aver già eliminato dai processi produttivi 8 gruppi di sostanze chimiche riconosciute come inquinanti e pericolose e impegnarsi a eliminare progressivamente entro il 2020 altri 3 gruppi di sostanze, la cui sostituzione allo stato attuale delle tecnologie è ritenuto difficile o impossibile. L’effetto sull’ambiente e l’uomo di questi 11 gruppi di sostanze ancora utilizzate nei processi industriali tessili, è ormai unanimemente riconosciuto come pericoloso. L’adesione di MAGLIFICIO RIPA alla Campagna Detox è stata comunicata da Greenpeace il 31 Maggio 2016, nel comunicato si legge che oltre a MAGLIFICIO RIPA hanno aderito a Detox altre imprese, a conferma del percorso sempre più green intrapreso dai migliori produttori del made in Italy.

 

 

L’azienda è stata accompagnata in tutte le fasi del processo di sottoscrizione all’impegno DETOX da Blumine srl

 

 


Back